Topic outline

  • La diversità culturale può essere definita come "l'esistenza di due o più persone, appartenenti a diversi gruppi culturali,  all’interno di un singolo gruppo o organizzazione". Il background culturale è un elemento fondamentale da tenere in considerazione nella gestione dei gruppi di lavoro perché questo influenza il modo in cui le persone interagiscono e affrontano i problemi. 

    Sia le organizzazioni che i membri del team devono essere in grado di comprendere le differenze dei singoli e di lavorare in squadra per raggiungere gli obiettivi prefissati. Gran parte della ricerca svolta all’interno di vari team, ha dimostrato che  la diversità è una lama a doppio taglio. Infatti, gruppi culturalmente diversi sono in grado di portare una serie di vantaggi all’interno del team tra cui l'innovazione, la creatività e la capacità di problem solving. Allo stesso tempo, i gruppi eterogenei possono entrare in conflitto a causa di qualche incomprensione e ciò può avere un impatto negativo nei rapporti interpersonali e sulla capacità di portare a temine un progetto. Di conseguenza, la diversità culturale  non apporta vantaggi a prescindere, ma deve essere gestita efficacemente per garantire la coesistenza e la collaborazione di gruppi culturali eterogenei, soprattutto all'interno di contesti aziendali.

    Grazie al progetto Interculturality sarà possibile definire le competenze dei membri di ogni team internazionale, dove è possibile notare soggetti introversi ed estroversi i quali sono naturalmente più inclini a  promuovere se stessi.  A partire dalle differenze personali e culturali , ogni team sarà in grado di stabilire e raggiungere le abilità trasversali e le competenze interculturali necessarie alle imprese, come lo spirito imprenditoriale, sviluppare la propria consapevolezza culturale rispettando quella degli altri e comunicare efficacemente e appropriatamente in ogni situazione comunicativa di affari internazionale.
    Questo progetto mira a conseguire gli obiettivi stategici Europa 2020, secondo i quali è necessaria un'istruzione e una formazione di alta qualità per promuovere una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva che comprenda lo sviluppo dicompetenze chiave per gli adulti.

    Attraverso un approccio pedagogico olistico, Interculturality mira a massimizzare il suo impatto mediante la produzione e la condivisione di  risorse educative aperte (OER) che prevedono attività formative pratiche in aula e sul posto di lavoro e lo sviluppo di un'app mobile che permetta di seguire il corso e valutare le proprie competenze interculturali. La tecnologia dunque, ha un ruolo centrale nel progetto:  l'apprendimento, la valutazione e l'accreditamento di questo corso di formazione professionale continua avranno base digitale. 

    Gli educatori e i formatori per adulti non rappresentano soltanto il gruppo target da coinvolgere nelle principali attività del progetto, ma devono anche essere formati e incoraggiati a diventare dei facilitatori attraverso un corso per lo sviluppo professionale continuo (CPD), per migliorare le proprie competenze e la comprensione dell'importanza delle abilità interculturali negli adulti. 

    Gli obiettivi del progetto sono i seguenti:
    1. Favorire lo sviluppo di competenze interculturali nei discenti adulti attraverso un corso di formazione professionale continua per formatori
    2. Fornire una guida metodologica che aiuti a rafforzare le competenze interculturali chiave degli adulti
    3. Ridurre l'impatto negativo della disconnessione culturale sulle performance nell'ambiente di lavoro interculturale.
    4. Incoraggiare lo sviluppo continuo di competenze interculturali all'interno del mondo lavorativo aziendale.
    5. Sviluppare un piattaforma online multilingue accessibile in cui consultare tutto il materiale formativo elaborato dai partners, inclusa l'app per smartphone del corso.

    Il progetto garantirà la sua sostenibilità nel tempo attraverso una Communità di pratica europee, supportata anche dall'interdipendenza creatasi nello Spazio economico europeo tra le aziende che rende necessari nuovi strumenti per relazionarsi e lavorare efficamente in contesti internazionali.


    Interculturality è progetto Erasmus+ finanziato dall'Unione Europea con la collaborazione dell'Università di Deusto (Spagna), Mugla Sitki Kocman University (Turchia), Training 2000 psc (Italia) e l'Istituto per le Tecnologie Sostenibili- Łukasiewicz Research Network (Polonia).


  • Modulo 1- I principali driver culturali e il loro impatto sulla leadership globale.

  • Modulo 2 - Gestione interculturale

  • Modulo 3 - Leadership globale

    • . I punteggi superiori al 4 indicano una leadership eccellente.


  • Modulo 4 - E-Leadership e team multiculturali

    • Una leadership globale efficace deve tener conto di svariati aspetti, tra i quali la maggior parte sono inediti.  I costanti sviluppi tecnologici generano nuove scenari ai quali è necessario adattarsi per lavorare e avere successo. Ecco una breve raccolta di sfide e opportunità quando si parla di gestione virtuale di team aziendali.

    • Questo libro degli esercizi contiene una serie di risorse aggiuntive per supportare la tua esperienza di apprendimento. Qui troverete un breve riassunto degli argomenti presentati nel Modulo 4 e una serie di casi studio con le relative attività. 

      Puoi completare gli esercizi e condividere i tuoi commenti e le opinioni con gli altri partecipanti cliccando sul Forum: Modulo 4 qui sotto.

    • Questo è uno spazio condiviso in cui puoi condividere le tue idee e i tuoi risultati rispetto alle attività svolte nel corso di questo ultimo Modulo.

  • PRESENTATION TEMPLATES